Oasi del cervo

 

L’agriturismo intelligente: fornitura idrica ed elettrica indipendenti

L’agriturismo l’Oasi del Cervo è una struttura ricettiva inserita in un contesto paesaggistico-naturalistico di grande pregio, quello dell’area S.I.C. “Monte Arcuentu e Riu Piscinas”, nel territorio di Arbus: un’azienda agro-zootecnica vicina ad alcune delle più belle spiagge della Sardegna, in un areale popolato dal cervo sardo.
Se da un lato l’ambiente naturale è un punto di forza per l’azienda, dall’altro rappresenta una criticità in termini di servizi: l’area non è servita né dalla rete elettrica né da quella idraulica, per cui in passato è stato necessario approvvigionare l’energia elettrica con l’utilizzo di un gruppo elettrogeno a gasolio e l’acqua tramite autobotte, con evidenti diseconomie ed un modello sicuramente contrastante con la filosofia della sostenibilità dell’agriturismo.
Negli anni la collaborazione tra Econergia e l’Oasi del Cervo ha portato ad una infrastrutturazione completa dell’azienda, con la realizzazione di vari interventi che la rendono oggi autosufficiente negli approvvigionamenti idrici ed energetici, con l’utilizzo pressoché esclusivo di fonti rinnovabili, tramite una serie di impianti fotovoltaici in isola, con e senza accumulo, un sistema di pompaggio e uno di disinfezione delle acque per uso umano.

La soluzione progettuale

Risultati dell'audit energetico e confronto con la produzione prevista

Risultati dell’audit energetico e confronto con la produzione prevista

Preliminarmente agli interventi Econergia ha effettuato un audit energetico, uno studio basato su misurazioni, per un periodo di tempo opportuno, volte a conoscere le esigenze sia in termini di potenza di picco che di consumi medi, sia su base oraria che giornaliera e stagionale, così da poter determinare le effettive necessità dell’utenza, in termini di consumi e conseguentemente di potenza di generazione e di necessità di accumulo.

Arcuentu

Impianto fotovoltaico standard collegato a rete elettrica trifase in isola

Una volta determinate le esigenze, si è provveduto a progettare l’intervento. L’agriturismo si compone di due fabbricati, posti a circa 250 m l’uno dall’altro; per la fornitura di energia elettrica è stata realizzata una dorsale di distribuzione tra i due edifici, gestita da un sistema intelligente, ospitato in una cabina, in grado di costruire una rete trifase AC a 400 V sul lato dorsale e di gestire un accumulo al piombo-acido di capacità 72 kWh a 48 V in CC.

Su ciascun edificio è stato realizzato un impianto fotovoltaico standard, per una potenza complessiva di 12,5 kWp, controllato dal gestore del sistema mediante variazioni di frequenza, utilizzando come bus la stessa dorsale di distribuzione: quando le utenze non consumano energia e l’accumulo è carico il gestore è in grado di annullare la produzione degli impianti fotovoltaici per evitare sovraccarichi della rete. Qualora la produzione fotovoltaica e l’accumulo non siano sufficienti, il gestore è in grado di attivare il gruppo elettrogeno, divenuto ora il sistema di emergenza per garantire la fornitura in ogni situazione; in quattro anni di esercizio, è devuto intervenire per un totale di 80 ore.

Pompa solare - Sistema fotovoltaico per elettropompa in isola privo di accumulo elettrochimico

Sistema fotovoltaico per elettropompa in isola privo di accumulo elettrochimico

L’approvvigionamento idrico, in assenza di rete di adduzione, è forzatamente legato alla realizzazione di un pozzo; poiché la falda più vicina all’utenza è stata intercettata a 2 km di distanza dai fabbricati, non è stato possibile utilizzare la rete in isola degli stessi per alimentare l’elettropompa: è stata quindi realizzato un locale tecnico in prossimità del pozzo, ospitante un impianto fotovoltaico in isola di potenza 2,45 kW con un accumulo al piombo-acido, asservito all’elettropompa per l’emungimento dell’acqua di pozzo verso una vasca di rilancio. All’interno di quest’ultima è installata un’elettropompa che ha il compito di alimentare l’accumulo posto in prossimità dell’utenza, a 2 km di distanza e con un dislivello di 140 m, tramite una condotta in PE appositamente realizzata.

Per fornire energia alla pompa di rilancio è stato realizzato un sistema fotovoltaico privo di accumulo, capace di fornire tutta l’energia solare alla pompa e permettendo l’accumulo dell’acqua presso l’utenza con cicli giornalieri.

L’acqua giunta in prossimità dell’utenza viene quindi trattata e disinfettata con un filtro anti torbidità, una stazione di dosaggio del cloro ed un debatterizzatore a raggi UV, tutti alimentati dalla rete in isola dell’agriturismo.

L’insieme di questi interventi costituisce un sistema intelligente e indipendente per la fornitura di energia elettrica e acqua potabile, che rende l’agriturismo l’Oasi del Cervo una struttura all’avanguardia nell’ambito della ricettibvità in Sardegna.

Gli aspetti gestionali

Econergia ha gestito tutti gli aspetti dell’infrastrutturazione dell’agriturismo:

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più | Va bene